Pontile, Forte dei Marmi

Pontile, Forte dei Marmi

Se vi trovate in Versilia per l’estate, il mio consiglio è quello di abbinare alle giornate in spiagge alcune visite a luoghi di interesse storico, approfittando degli spettacoli e delle mostre in programma per la stagione. Prendiamo ad esempio Forte dei Marmi . Sì, questa roccaforte dello shopping d’elité, immortalata dalla cinematografia nazionale come simbolo di lusso e leggerezza offre una rassegna di spettacoli d’eccezione ambientati in location dall’indiscusso valore storico, come il Fortino o Villa Bertelli.  Fra una passeggiata sul romantico pontile, uno sguardo alle fascinose boutique, e un salto al noto mercato rionale del mercoledì, date quindi un’occhiata al cartellone di “Cento Notti d’Estate” per trovare quello che fa per voi.

Per chi ha voglia di divertirsi, in cima alla lista si trovano gli spettacoli organizzati in Pineta Pizzo del Giannino. Da segnare sull’agenda, in particolare, l’appuntamento con comici e artisti provenienti da Zelig, Colorado Café o lo ZeligLab di Livorno. La serata in questione sarà quella del 13 agosto – a ingresso libero. Non mancheranno gli appuntamenti perfetti per i più piccoli, come la serata prevista per il 7 agosto. Il programma completo – molto fitto – si può consultare qui.

Ora passiamo a Villa Bertelli. Quello che oggi è il principale centro culturale di Forte dei Marmi fu costruito alla fine dell’Ottocento come sede di un’azienda produttrice di mine. La sua origine è fortemente legata al territorio e all’estrazione marmifera nelle vicine Alpi Apuane, dato che queste bombe venivavo utilizzate nelle famose “varate”, ossia le spettacolari deflagrazioni della montagna per distaccare i pregiatissimi blocchi di marmo. Successivamente, tra gli anni Venti e Settanta del Novecento, l’edificio fu trasformato in albergo.  Dopo un periodo di degrado,  la villa ha riacquistato l’antico splendore grazie a un’opera di attento restauro. Stessa cosa può dirsi del parco circostante che oggi offre vialetti e sentieri in cui rigenerarsi con una passeggiata. Oggi  Villa Bertelli è proprietà del Comune, che l’ha convertita in punto di riferimento per mostre e attività culturali. Proprio la Fondazione Villa Bertelli organizza qui alcune delle mostre più interessanti dell’estate di Forte dei Marmi. La villa sarà infatti sede di alcuni spettacoli. (programma completo a questa pagina ).

Villa Bertelli

Villa Bertelli

Per quanto riguarda invece il Forte di Leopoldo I, meglio noto come il Fortino, si tratta di uno dei luoghi di maggiore interesse storico della località. Fu infatti costruito nel Settecento per volontà del Granduca di Toscana Leopoldo I, come parte di un sistema di complessi difensivi lungo la costa settentrionale del Granducato. Oggi al suo interno si trovano la Galleria Comunale, il Museo della Satira e della Caricatura e un importante spazio espositivo. Al Fortino, fino al 28 settembre, si potranno visitare due mostre dedicate a Walter Lazzaro, “Approdi Silenti” e “Donnedicarta”. La prima è una mostra antologica, organizzata in occasione del centenario della nascita dell’artista, che ripercorre l’evoluzione dell’arte di Lazzaro. L’altra mostra, che introduce l’antologica, raccoglie trenta disegni che ritraggono figure femminili.

Fortedeimarmi04.jpg
Fortedeimarmi04” by o2maFlickr. Licensed under CC BY-SA 2.0 via Wikimedia Commons.

Insomma, il programma è davvero vario. E non c’è da farsi intimorire dal luccicchio glamour della Versilia, dato che oggi, grazie a internet si possono trovare offerte accessibili anche in queste località. Provate a dare un’occhiata alla sezione Saldi estivi oppure Spiaggia last minute di Expedia, potreste trovare inaspettate offerte per partenze ravvicinate.

 

Commenti da Facebook

comments