Terme in famiglia: stregati dalla luna alle Piscine Termali Theia di Chianciano Terme

Quando si viaggia non è così scontato trovare strutture a misura di bambino e così spesso si cercano dei compromessi cercando di mediare fra le esigenze dei grandi e quelle dei piccoli di casa. Ora, immaginatevi un luogo adibito al puro relax, vasche fumanti e idromassaggi, sali benefici e trattamenti… ma certo, parliamo di terme! E ora, vi immaginate delle terme pensate anche per i bambini? Sarebbero la quintessenza dello “staccare la spina” per tutti. Niente più rinunce o scelte: si sta tutti insieme, ci si prende cura di sé e ci si diverte pure. Ecco, pensate che un luogo così esiste e si chiama Chianciano Terme.

Durante la nostra visita al Paese di Babbo Natale ho avuto il piacere di testare con la mia famiglia il complesso delle Piscine Termali Theia, recentemente rinnovato e orgogliosamente adattato alla dimensione family.

Piscine Termali Theia. l’area bambini: ci se  ne accorge subito, non appena varcati i cancelli di ingresso quando si viene accolti dal rumore dei passettini dei tanti bimbi ospiti della struttura. Si scopre così che il complesso termale riserva varie aree proprio a loro, con spazi adatti anche ai piccolissimi e con tante attenzioni anche per le mamme. Al primo piano c’è una vera e propria  zona kids. Colorata e accogliente come un nido, comprende una piscina illuminata da luci cangianti e una vasca con le palline in cui i bambini possono sbizzarrirsi con tranquillità sotto lo sguardo delle mascotte Theiamilla e Ippoltrone, i simpatici amici protagonisti pure delle fiabe del Paese di Babbo Natale. A ben vedere questo è il luogo perfetto per sviluppare l’acquaticità persino dei neonati:  la piscina, infatti, ha tre gradi di profondità che consentono l’avvicinamento al “mondo fluttuante” proprio a tutti.  Sempre per loro, e per la comodità dei genitori, fra i servizi sono stati allestiti fasciatoio e sanitari a misura mini.

E non pensiate che quest’ambiente non sia divertente anche  per i più cresciutelli: questi ultimi (dai 6 anni in poi) potranno addirittura sperimentare  l’effetto sauna assieme alla mamma e a papà nelle originali grotta secca e grotta umida. Ossia delle specie di saune, caratterizzate da una temperatura ben tollerata alla loro età.

Come potrete immaginare abbiamo passato molto tempo in questo spazio: un’occasione per noi per riposare e per il piccolo di divertirsi in sicurezza.  Ma voi potrete portare i vostri bambini anche all’esterno, in un’altra piscina pensata appositamente per loro con acqua alta fino agli 80 cm, con accesso digradante e usufruibile in ogni stagione. Già perché ancora non ve l’ho detto ma l’asso nella manica delle Piscine Termali Theia è proprio la natura calda dell’acqua che nutre tutto il complesso: la Sillene che sgorga dal suolo fra i 33° e i 36°  e mantiene sempre questo piacevole tepore.

Piscine Termali Theia, per i genitori: se devo dirvi la verità, noi questo calduccio rigenerante l’abbiamo goduto appieno al piano superiore, dove si trova la sezione per  “i grandi” delle piscine ma dove, a conferma della vocazione davvero family della struttura, anche i bambini, accompagnati dagli adulti, possono stare.  Questa, a mio avviso, è la parte più bella della struttura, con scenografiche vasche interne collegate tramite alcuni passaggi a quelle esterne: un extamotage che permette di alternare i bagni all’interno e all’esterno senza dover uscire dall’acqua. Ed una volta fuori si ha come la sensazione di trovarsi in un sogno. I vapori dell’acqua si confondono sul calar della sera a quelli della natura e persino lo sguardo gode di visioni soffuse e rarefatte.La pelle si lascia accarezzare dal calore mentre si respira a pieni polmoni l’aria pura. Respiro dopo respiro, finalmente anche la mente rallenta. Ed improvviso come d’incanto si ritrova l’armonia con quel fluido originario e ci si sente un po’ come gli antichi: in sintonia con gli elementi naturali. Del resto Sillene altri non è che Selene, la dea della luna, figlia di Theia e Iperione, simbolo del femmineo per eccellenza. Probabilmente è a lei che si deve questa magia, sotto l’influsso irresistibile della falce argentata nel cielo.

Così immersi non si può fare a meno di sentire sotto i piedi la presenza dei minerali: carbonato di calcio, bicarbonato e solfati che donano all’acqua un aspetto opalescente e che rappresentano la ricetta segreta degli effetti sulla salute di queste terme. Lo si nota persino osservando gli argini delle vasche, punteggiate dalle concrezioni minerali che ne testimoniano la quantità disciolta nelle piscine.

La cosa più bella è stata condividere tutto questo con il più piccolo che non ha avuto alcun timore né ad entrare in acqua né a stare all’aperto: anzi sembrava quasi l’avesse sempre fatto!  E questo è il ricordo che porterò con me: il suo sorriso sempre acceso, la sua improvvisa scioltezza e dimestichezza e il suo stupore. Immortalati sotto i grandi alberi aranciati dall’autunno fra i fumi caldi, sotto lo sguardo ieratico della luna come in quadro d’altri tempi.

Informazioni pratiche: le Piscine Termali Theia si trovano a Chianciano Terme in via della Foresta sul retro dello Stabilimento Sillene, cui si accede da Piazza Marconi. Movimentate da getti d’acqua e idromassaggi, sono dotate di ombrelloni e lettini (se ne consiglia un uso a rotazione alternandosi con gli altri utenti della piscina ed evitando di mantenere i lettini occupati con suppellettili ed accappatoi), dispongono di collegamento Wi-Fi. Alla Cassa si trovano in vendita le ciabattine antiscivolo e la cuffia, a noleggio si trovano telo e accappatoio. Esiste anche un Centro benessere con sauna, bagno turco, rasul, area relax, docce emozionali e doccia fredda.
L’accesso e la chiusura degli armadietti negli spogliatoi sono regolati da un bracciale magnetico che serve anche per accumulare le spese fatte all’interno. Difatti al secondo piano troverete un bar e un ristorante self service dove si può consumare un pasto completo con prodotti a km 0, anche in accappatoio.

Le Piscine Termali Theia sono aperte tutti i giorni tranne il martedì. Orari: dalle 10 alle 19  nei giorni feriali e dalle 9 alle 20 il sabato e la domenica. Non è necessaria la prenotazione per l’accesso, richiesta invece per massaggi e trattamenti. Per tutte le info aggiornate sulle tariffe e sui pacchetti vi rimando al sito ufficiale.

Il consiglio in più: abbinate a una giornata alle Piscine Termali Theia una visita al Paese di Babbo Natale per un weekend in famiglia davvero unico!

 

Post in collaborazione con Il Paese di Babbo Natale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti da Facebook

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *